Il Parco Nazionale di Taroko è uno dei più estesi e belli a Taiwan

Di seguito elenco alcuni dei più facili e conosciuti sentieri dove poter ammirare Taroko lontani dalla folla.

Quando Taiwan era giapponese, nel 1937, venne instituito un Parco Nazionale a Taroko. Allora non esisteva ancora la strada e sicuramente i fortunati visitatori dell'epoca non erano molti.

Quel parco venne abolito nel 1945, quando Taiwan venne assegnata alla Cina Nazionalista.

Tra il 1956 e il 1960 venne costruita la strada che percorre Taroko Gorge.

Poco dopo venne costruita Tienhsiang Villa, una villa dove Chang Kai-shek ospitava notabili stranieri e che successivamente venne trasformata nel Grand Formosa Taroko, l'attuale hotel a 5 stelle.

Il parco attuale venne instituito solo nel 1986

Il Parco Nazionale di Taroko si estende per più di 90,000 ettari - è quindi più grande del Parco del Gran Paradiso e non molto più piccolo del Parco dello Stelvio.

Il Parco Nazionale è molto più grande della zona della Gola di Taroko. Infatti si estende dal mare (Scogliere di Chinghsuei) agli oltre 3700 metri di altitudine del monte Nanhu.

La maggior parte dell'area del Parco Nazionale è remota e di difficile accesso. Qui ci sono due tra le montagne più difficili e amate dagli alpinisti locali, il "nero" Cilai e il Nanhushan. Per tutte e due occorre, oltre all'attrezzatura adatta e all'esperienza, un permesso.

L'escursioni che descrivo di seguito sono di tutt'altro genere. Sono escursioni classiche e molto facili, alla portata praticamente di tutti, su sentieri ben curati. Possono essere molto frequentate nei fine settimana.

I taiwanesi in genere sono molto più interessati al cibo che alla natura - anche più degli italiani, il che è tutto dire :))

Quindi è sicuro che anche su sentieri molto facili e piatti si trova molta meno gente che lungo la strada.

Sentiero di Shakadang (Valle Misteriosa)

Un facile sentiero, ma che veramente merita, in piano lungo una valle laterale del fiume Liwu. Nelle vecchie guide potete ancora trovare il nome di "Valle Misteriosa", il nome attuale - politicamente corretto - è Shakadang.

Shakadang si raggiunge facilmente in circa 15 minuti di cammino dal Visitors Center seguendo la strada e passando il tunnel. Il tunnel ha un sicuro camminamento pedonale.

Appena dopo la galleria e all'inizio del ponte scendete la scale metalliche che portano al fondo della valle. Qui inizia il sentiero, che per tutta la sua lunghezza percorre il lato sinistro della valle.

Appena dopo il ponte, sulla sinistra, c'è un parcheggio, nel caso aveste la macchina o lo scooter.

Valle Misteriosa - Shakadang - Taroko Vista a Shakadang (Valle Misteriosa)

Soprattutto la prima parte del sentiero è bella. Qui il sentiero corre alto incastonato tra le rupi. In basso si vede il torrente dalle acque di un incredibile e invitante color turchese.

la colorazione è dovuta a sali minerali disciolti

I taiwanese fanno il bagno nel torrente nelle giornate calde, anche se le autorità del parco, al solito, scoraggiano tale attività.

Le acque blu di Shakadang - Taroko Le chiare, fresche e dolci acque di Shakadang

Circa a metà strada si incontra qualche casa di aborigeni Truku che qui coltivano felci per il mercato.

Queste felci, che in italiano si chiamano Asplenio, sono molto buone da mangiare saltate - si trovano dovunque in Taiwan.

Asplenio, le felci edibili coltivate dagli aborigeni Asplenio (Bird's Nest) a Shakadang

Il sentiero prosegue fino a Sanjianwu (3D-Cabin) al chilometro 4.4. Dopo occorre un permesso per proseguire - ci sono villaggi abitati dai Truku che non desiderano essere disturbati. Si ritorna indietro per la medesima strada.

La maggior parte del sentiero è all'ombra e, come ho detto, è facile. Portatevi dietro dell'acqua, soprattutto in una calda giornata estiva.

Tempo di percorrenza: 3-4 ore andata e ritorno

Valle Misteriosa - Shakadang - Taroko Scene da Shakadang (Valle Misteriosa)

Sentiero Lyushuei-Heliou

Questo sentiero è un tratto restaurato della storica mulattiera che percorreva la gola prima della costruzione della Central Cross-Island Highway.

Il sentiero, lungo solo 2 chilometri, è ottimo, facile e piatto.

Vicino a Lyushui c'è un tratto esposto, ben riparato da una ringhiera (vedi foto sotto).

Sentiero Lyushui - TarokoSentiero Lyushuei- Heliou

Il sentiero parte da Lushui (Lyushuei), pochi chilometri prima di Tiansiang (vedi mappa). Lungo la strada c'è un parcheggio, sotto la strada un piccolo Centro Visitatori del Parco Nazionale ed un bar, sopra la strada una costruzione con un piccolo museo geologico (poco interessante).

Il sentiero parte a lato del piccolo museo geologico sopra la strada.

Il sentiero, come ho detto, non è lungo ma c'è un pò di tutto ... un bosco profumato da alberi di canfora, un piccolo ponte sospeso, un breve tunnel ...

Se vi interessa il genere, in estate ed autunno, si vedono anche un sacco di enormi ragni che tessono la tela ai lati e sopra il sentiero :))

La galleria è lunga circa 20-30 metri ma c'è una curva, quindi, soprattutto quando il sole è basso, la parte centrale della galleria è al buio completo - portatevi una torcia!

Sentiero Lyushui - TarokoSentiero Lyushuei- Heliou

Poco prima di arrivare a Heliou, si nota un piccolo altare Shinto scolpito in un masso.

L'altare era stato fatto dai Giapponesi prima della seconda guerra mondiale per onorare i poliziotti morti nella repressione contro gli aborigeni.

Gli alberi sono cresciuti intorno all'altare rendendo il posto affascinante e inquietante al tempo stesso.

Altare Shinto - TarokoUn altare Shinto

Dopo l'altare il sentiero si unisce a una strada inghiaiata che scende. In pochi minuti di cammino si arriva alla strada principale a Heliou.

Si può ritornare a Lushui lungo la strada principale o ripercorrendo il sentiero a ritroso.

Tempo di percorrenza: 1.5-2 ore andata e ritorno

Sentiero Lyushui - TarokoMappa del sentiero Lyushuei- Heliou

Cascata di Baiyan

Siamo stati qui nell'estate del 2008, questa è sicuramente una delle più belle escursioni nella zona.

Chiuso!

Il Water Curtain Tunnel nel 2010 è stato chiuso dalle autorità del Parco.

Contrariamente a quello che scrivono alcune guide le gallerie non sono illuminate - per non disturbare un certo numero di pipistrelli che vivono nelle gallerie più lunghe - quindi bisogna assolutamente avere una torcia.

Inoltre, il Water Curtain Tunnel (Galleria della Cortina d'Acqua) è accessibile (o almeno lo era nel 2008) quindi, se volete percorrerlo, serve un ombrello o un impermeabile.

Ingresso del sentiero della cascata di Bayang - Taroko Ingresso del sentiero della cascata di Bayang - (Foto di Ctsnow - Licenza)

Da Tiansiang seguire la strada principale verso monte per circa 700 metri.

Sulla sinistra, sul fianco della montagna, si apre un tunnel (vedi foto in alto). Proseguire nel tunnel (380 metri) poi lungo la evidente (e unica) strada bianca che segue per un paio di chilometri la valle del fiume Liwu, con qualche altra galleria.

Come si vede da queste foto, Bayang Trail è un gran bel sentiero! Almeno quando c'è poca gente attorno, questa escursione dà una forte sensazione di essere isolati in una valle remota, misteriosa e fantastica.

Cascata di Bayang - Taroko Cascata di Bayang - (Foto di Lightmatter - Licenza)

Dopo il ponte sospeso e la vista sulla cascata, si dovrebbe poter proseguire fino al Water Curtain Tunnel (foto dell'entrata).

Qui un terremoto ha aperto anni fa possenti vene d'acqua all'interno di una galleria.

Se aperta, potete percorrere la galleria a piedi scalzi nel ruscello o calzati sul camminamento alla destra che, miracolosamente, non è scivoloso.

La galleria sbuca su una scarpata: qui finisce il sentiero. Si ritorna lungo la stessa strada.

Tempo di percorrenza: 1.5-2 ore andata e ritorno

Hehuanshan

Di tutt'altro genere sono le escursioni a Hehuanshan, nella parte occidentale del Parco Nazionale di Taroko.

Qui ci si trova a più di 3000 metri di altitudine, spesso oltre il limite degli alberi.

L'aria è sottile, meglio muoversi con prudenza se appena arrivati dalla pianura. Meglio anche portare una crema solare: siamo ai Tropici!

L'area è facilmente raggiungibile da ovest con la strada nazionale 14, che da ovest sale da Puli e Chingjing Farm per scollinare a Wuling a 3275 metri di altitudine - la strada più elevata di tutta Taiwan!

La strada si collega alla Central Cross-Island Highway a Dayuling.

Qui talvolta nevica d'inverno. Quando accade molta gente sale a Hehuanshan per vedere la neve per la prima volta nella loro vita ... spesso solo pochi centimetri di neve bagnata.

Hehuan West Peak - Panorama dalla vettaHehuan West Peak - Panorama dalla vetta

Hehuanshan offre quindi paesaggi e temperature alpine ... ma quelli che sembrano prati d'alta quota sono in realtà distese di bambù nani, chiamati Yushania.

Il bambù nano - YushaniaIl bambù nano (Yushania) che ricopre le praterie d'alta quota a Taiwan

Hehuan Main Peak - m 3417

Sicuramente il più facile "3000" di tutta Taiwan!

La cima principale del monte Hehuan è il colle che si vede sulla sinistra arrivando al colle di Wuling da Chingjing Farm.

Una strada sterrata che si distacca sulla sinistra porta alla cima in circa 40 minuti. E poi il mondo (o almeno l'Estremo Oriente) è ai vostri piedi!.

Tempo di percorrenza: 1.5-2 ore andata e ritorno

Hehuan East Peak - m 3416

Hehuan East Peak è invece la montagna che si vede sulla destra, a est di Wuling Pass.

E' un poco più impegnativo, perchè più lungo e ripido.

Il sentiero parte da Hehuan Villa, che a circa 3150 m di altitudine è uno dei due rifugi disponibili nella zona e sale percorrendo il versante nord.

Tempo di percorrenza: 2 ore andata e ritorno

Hehuan East Peak - TarokoHehuan East Peak - il sentiero percorre il pendio nord, a sinistra nella foto. Sullo sfondo il Cilai Ridge.

Mappa di Hehuanshan


Per consultare Hehuanshan in una mappa più grande.

Links Utili

Il sito web del Parco Nazionale non è male e fornisce informazioni aggiornate sulle condizioni dei sentieri.

Nuovo! Commenti

Dì la tua! Puoi lasciare un commento qui sotto.

Il tempo a Taiwan

Click for Taipei Airport, Taiwan Forecast

Currency Converter