Cosa comprare a Taiwan - tutte le cose da portare a casa dall'Isola Bella!

Una delle cose che più mi hanno sorpreso a Taiwan è la ricchezza e varietà dell'artigianato.

Per molti italiani non ci sono molte cose interessanti da comprare a Taiwan, eccettuata l'elettronica.

Nella mia esperienza invece, Taiwan ha un artigianato sorprendentemente ricco e vario, mentre invece i prezzi per gli articoli di informatica non sono sempre molto convenienti.

Il seguente è quindi un elenco di idee per souvenirs e regali, di spunti sulle cose da comprare a Taiwan e dove comprarle.

Spero che possa esservi utile.

Vestiti Tradizionali

Sia a Taipei che in altre città ci sono diversi piccoli ateliers specializzati nei qipao, cioè negli abiti tipicamente cinesi indossati dalle taiwanesi per le occasioni formali.

Maggie Cheung con uno dei moltissimi qipao a collo alto indossati nel film In the Mood for Love Maggie Cheung con uno dei moltissimi qipao a collo alto indossati nel film In the Mood for Love.

Non sto parlando di vestiti tipo Chinatown, ma di abiti eleganti, normalmente di seta, confezionati a mano da artigiani specializzati e squisitamente decorati, fatti da taiwanesi per le taiwanesi.

Per un buon qipao il prezzo parte dai 5000-6000 NTD per salire a 30000 NTD e oltre.

Ci sono poi diversi negozi e marchi che vendono vestiti più casual e moderni, ma sempre di evidente ispirazione cinese.

Per gli uomini ci sono invece le giacche cinesi chiamate magua.

Poco conosciute in occidente sono le semplici borse di YongSheng a Tainan, per le quali le giapponesi vanno pazze.

Finisco infine con le scarpe. Ci sono marche locali come Aso o La New che fanno scarpe di buona qualità a prezzi assolutamente convenienti. Provare per credere.

Ceramiche

La capitale delle ceramica e porcellane di Taiwan, da oltre 200 anni, è la cittadina di Yingge, vicino a Taipei.

Qui esiste un museo veramente bello e una via interamente dedicata alle ceramiche.

Belle ceramiche si possono anche trovare in numerose fornaci sparse per Taiwan e, ovviamente, nei grandi magazzini come Mitsukoshi e Sogo (qui si possono trovare molte delle altre cose da comprare a Taiwan qui elencate, anche se a costi più elevati).

Possono piacere o non piacere, ma sono del tutto particolari le fastose porcellane della Franz che, nonostante il nome, è una casa taiwanese.

L'ultima arrivata è nel panorama delle porecllane taiwanesi è 1300 Only Porcelain, che è stata presentata al pubblico solo nel 2010 - dopo 5 anni di prove ed esperimenti. Le loro porcellane bianche, con decorazioni in oro, stanno già attirando l'attenzione.

Vetro

L'arte del vetro a Taiwan è soprattutto moderna

La boutique di LiuLiGongFang nel Taipei 101 La boutique di LiuLiGongFang nel Taipei 101.

LiuLiGongFang e Tittot sono conosciute in tutto il mondo per i loro oggetti in coloratissime paste di vetro. Entrambe le case hanno diversi negozi in tutti i migliori shopping mall (Mituskoshi, Sogo eccetera) e nello shopping mall al Taipei 101.

Legno

La capitale taiwanese del legno è la cittadina di Sanyi nella contea di Miaoli.

Anche qui c'è un museo, forse non importante come quello delle ceramiche di Yingge, ma comunque molto molto interessante.

I lavori in legno più inusuali - ma un pò difficili da portare a casa - sono i pesantissimi tavoli ricavati da una singola radice di grandi alberi. Si possono vedere nei negozi lungo la strada principale di Sanyi.

Ovviamente oggetti del genere oggigiorno anche a Taiwan sono considerati non molto eco-sostenibili.

Pietre da Inchiostro

Nella tradizione cinese le pietre da inchiostro sono piatte, nere o nerastre, a grana molto fine, incavate e lavorate in modo da ottenere una vaschetta.

Le pietre da inchiostro sono usate per stemperare nell'acqua l'inchiostro, chè solido e normalmente reperibile in bastoncini.

Spesso decorate e di grande bellezza, le pietre da inchiostro sono da secoli anche oggetti da collezione.

Un antica pietra da inchiostro Un antica pietra da inchiostro.

Anche Taiwan ha una piccola tradizione di pietre da inchiostro, nella zona di Ershui nella contea di Yunlin, recentemente riscoperta. Qui oggigiorno, tra gli altri, opera il maestro Tung Tso, conosciuto in tutta Taiwan per la sue pietre da inchiostro, che trova e raccoglie nel fiume e poi intaglia per ricavarne splendide pietre da inchiostro.

Giada e pietre

La giada è e le pietre da collezione in genere sono una delle grandi passioni dei cinesi. Sia a Taipei che in altre città ci sono mercati permanenti della giada, dove si radunano decine di venditori.

Si trova di tutto, dalla giada vera e propria, alla giada di Taiwan, a pietre da collezione fino a "cineserie" varie.

Oggetti in giada costano da poche centinaia di NTD fino a milioni!

Nei "Jade Market" trovano anche pietre da collezione da Taiwan e dall'estero. Degna di nota è la pietra rosa e nera di Hualien, che ha venature di ossidi che rassomigliano ai paesaggi fantastici di un dipinto cinese.

Questa pietra rosa di Hualien è il pezzo migliore della piccola collezione di mio cognato Questa pietra rosa di Hualien è stata trovata da mio cognato sul greto del fiume ed è il pezzo migliore della sua piccola collezione.

Comprare giada e pietre da collezione è difficile anche per gli esperti. Il mio consiglio è semplicemente di decidere se un oggetto piace o meno e pagare il prezzo che si reputa giusto, senza farsi incantare da un presunto valore della pietra in se.

Ombrelli di carta e lanterne

Nel campo dell'artigianato minore da comprare a Taiwan sicuramente spiccano gli ombrelli di carta proveniente dalla interessante cittadina hakka di Meinong, vicino a Kaohsiung. Confesso di avere un debole per questi ombrelli. E ricordo anche le lanterne di carta di Lugang.

Duty Free

L'aereoporto di Taipei è abbastanza piccolo e il duty free, l'ultima occasione per comprare a Taiwan, è abbastanza modesto.

Si può trovare ancora qualcosa di interessante nei due negozi (al Terminal 1 e 2) del National Museum of History, che vendono riproduzioni ben fatte (e non costose) di oggetti d'arte come dipinti, porcellane, eccetera. I negozi comunque sono piccoli e la scelta è abbastanza limitata.

Per il resto niente d'interessante, compresi i due "micro" negozi di informatica. Molto meglio il duty free di Singapore ... o anche Hong Kong.

Se invece siete ancora a Taipei, generalmente è raccomandato il Taiwan Handicraft Promotion Center che, essendo governativo, offre una ottima scelta da tutta Taiwan.

La produzione di tè a Taiwan è relativamente piccola ma di altissima qualità. La maggior parte del tè viene prodotta per un esigente consumo interno.

Si può provare e acquistare ottimo tè in un sacco di posti, che vanno dai negozi specializzati, case da tè fino agli stessi produttori.

I migliori oolong di alta montagna (prodotti in piccole quantità a quote anche superiori ai 2000 metri) costano diverse migliaia di NTD per 600 grammi.

Si trovano anche diversi tipi di tè prodotti in zone meno blasonate, come Songboling sui terrazzi di Baguashan, ma che, pur essendo molto più economici, sono comunque enormemente superiori ai tè in bustine che si bevono normalmente in Italia.

Vi consiglio assolutamente di provare il Dong Fang Mei Ren (Oriental Beauty). Incredibilmente, la fragranza inebriante di arance e miele di questo tè ricercato non viene dall'aggiunta di aromi naturali ma dal morso e dalle uova un insetto infestante delle piante di tè che vive solo qui. Per questo motivo il Dong Fang Mei Ren - un tè indubbiamente costoso - è sicuramente "biologico" - i pesticidi ucciderebbero il prezioso insetto.

In un altra pagina di Guida Taiwan potete trovare una piccola guida ai diversi tipi di tè cinese che si possono comprare a Taiwan.

Cibarie e liquori

Una confezione di torte come quella mostrata qui costa solo 300 NTD ed è un ottima idea per un regalo da portare a casa.

Ci sono molti altri tipi di dolci che sono buoni e sono facili da trovare, come i Moon Cakes (Dolci della Luna).

Nella mia esperienza i liquori non sono eccezionalmente interessanti per un italiano (una buona grappa è ben altra cosa rispetto al Gaoliang ... senza offesa!). Non è male il vino di miglio degli aborigeni, da quello artigianale, dolce e lattiginoso, a quello più industriale e secco, come il Malasan.

Elettronica

I prezzi dei computer e degli accessori sono in genere inferiori (anche molto) all'Italia, soprattutto per quanto riguarda la fascia bassa di prezzo. Questa vale specialmente per schede madri e video, chiavette USB.

Meno interessanti i prezzi di hard disks. Mi è capitato di comprare un hard disk portatile, addirittura a un prezzo scontato da una persona fidata, e di trovare poi prezzi migliori in Italia dopo poche settimane :))

Per quanto riguarda la fascia alta, i prezzi possono invece essere uguali o anche superiori all'Italia.

Spesso nei negozi e anche nella onnipresente catena di elettronica chiamata 3C, l'assortimento è abbastanza limitato.

Molto meglio si può trovare nei centri commerciali chiamati Nova, che sono un conglomerato di piccoli negozi di informatica.

Ma comunque il vostro Mediaworld sotto casa potrebbe essere meglio. Vivo a Taichung, che è una città di un milione di abitanti e lo so per esperienza.

Taiwan quindi, contrariamente a quello che si pensa, non è una meta particolarmente interessante per comprare articoli di informatica al dettaglio.

Bisogna anche considerare che in Italia c'è sempre la dogana :))) ... potrebbe essere un pò difficile dimostrare che la scheda video trovata nel bagaglio non l'avete comprata a Taiwan o il portatile - con tastiera cinese o inglese - è proprio vostro ...

Contrattare o no?

Taiwan non è la Cina. In genere lo straniero non viene considerato un ricco pollo da spennare e quindi non esistono (praticamente) prezzi per l'ingenuo turista e prezzi per i locali.

Non ho problemi a dire che, anzi, la cortesia e il rispetto per il cliente, straniero o meno, sono molto maggiori che nel nostro paese. In effetti, un italiano è molto più al sicuro qui che un turista taiwanese in Italia.

Venendo al punto, no, non si usa contrattare, non in maniera aggressiva almeno.

Un modo gentile di contrattare, che spesso funziona, è di chiedere in maniera sorridente se per caso non c'è uno sconto speciale per la giornata.

In questo modo il venditore può decidere di abbassare il prezzo - del 10, massimo 20%. Se non può (come al department store) o non vuole abbassare il prezzo, nessuno perde la faccia ...

Il video qui sotto, da Peggy Teaches Chinese, mostra in maniera perfetta come contrattare a Taiwan - anche al mercato! Con un sorriso!

Nuovo! Commenti

Dì la tua! Puoi lasciare un commento qui sotto.

Il tempo a Taiwan

Click for Taipei Airport, Taiwan Forecast

Currency Converter